Share

Julia Gnuse, come il suo soprannome “The Illustrated Woman” fa presagire, detiene il record del mondo come la donna più tatuata: Julia ha il 95% del corpo ricoperto da tatuaggi, viso compreso.

Guardando le immagini diffuse in rete, Julia Gnuse sembra una ragazza minuta e timida. Ha uno sguardo malinconico e, al tempo stesso, soddisfatto e che mai lascerebbe intendere che lei, proprio lei, sia una donna completamente ricoperta da disegni, tatuaggi la parola più appropriata.

Julia ha tatuato l’intero corpo con i suoi personaggi preferiti dei cartoons e delle jungle scenes. La donna, di origini californiane, non è diventata inchiostro-dipendente né per capriccio né per il suo carattare un po eccentrico ma bensì per il fatto di aver scoperto di avere una rarissima malattia della pelle: la porfiria.

È nata con questa malattia che comporta il sorgere di vesciche sulla pelle quando ci si espone alla luce solare. Julia decise così di coprire le cicatrici con i tatuaggi, anche se solo per una questione estetica: essi infatti non proteggono dalla comparsa delle vesciche.
Dapprima “ho dipinto le gambe, poi ho scoperto che il metodo funzionava ed ho finito per tatuarmi l’intero corpo”.

Molte delle persone che soffrono di questa malattia sono costrette a vivere segregato in luoghi scuri e bui. Julia (per molti Lady Tatoo ) così, adesso, è guinness dei record in America ma soprattutto una donna felice: “Finalmente sono tornata a vivere” dice mentre sorride ai giornalisti.

Rating 3.00 out of 5
[?]
Share