Share

Le zanzare amano le donne, preferiscono la loro morbida pelle vellutata, forse, ma è proprio il caso di dirlo: in cima alle preferenze degli indesiderati ospiti estivi, diurni e notturni, c’è proprio ilgentil sesso. Non si tratta solo di un luogo comune o della solita credenza popolare, sembra proprio una realtà, almeno stando ai risultati di un recente studio dell’Università di Aberdeeen, che ha analizzato un folto gruppo di soggetti e ha stilato la lista delle preferenze degli insetti.

Sono proprio loro, le donne a essere maggiormente esposte, soprattutto nei mesi più caldi dell’anno, alle punture degli insetti. Ecco quanto emerso dalle ricerca inglese, riportata sul giornale Daily Telegraph: circa 300 soggetti presi in esame e un unico verdetto, le zanzare preferiscono le donne.

ricercatori d’oltremanica hanno coinvolto nello studio circa 300 persone, i partecipanti a una gara sulle sponde del famoso lago di Loch Ness, storica dimora del leggendario mostro, ma anche di nutrite popolazioni di insetti, vere nuvole di moscerini, mosche, zanzare e simili.

Dopo aver analizzato a fondo la situazione, soprattutto in rapporto alle persone presenti, alle loro principali caratteristiche, la fotografia emersa è stata chiara: il 14% dei presenti non ha riportato gonfiori, arrossamenti, pruriti o sintomi simili, caratteristiche inconfondibili delle punture di insetto, tra le sfortunate prede di zanzare & co., i bersagli preferiti sono state proprio loro le donne, e, in particolare, quelle con qualche chilogrammo in eccesso, in sovrappeso.

“Gli insetti ci trovano attraverso sostanze prodotte dalla pelle e anche attraverso la CO2 emessa con il respiro alcuni non sono punti perche’ probabilmente producono naturalmente sostanze che allontanano gli insetti, mentre le donne obese hanno una maggiore secrezione delle sostanze attraverso cui le zanzare ci scovano” ha sottolineato Jenny Mordue, che ha coordinato la ricerca.

fonte Agi

Rating 3.00 out of 5
[?]
Share