Share

 

Il principe azzurro? Il colpo di fulmine? gli interessi condivisi? Il cattivo ragazzo o il bravo ragazzo? Quanti dilemmi discussi dalla notte dei tempi, con le amiche, con gli amici, in tv, sulle riviste e nel web. Tutto inutile. Alla fine è una questione di ormoni. E’ quello che afferma Kristina Durante una professoressa dell’Università del Texas che ha portato a termine uno studio molto interessante. Lo studio stabilisce che per quanto una donna abbia le idee chiare sul tipo di uomo
che vorrebbe al suo fianco la scelta dipende dalla vicinanza al ciclo mestruale.

In sostanza in prossimità del periodo dell’ovulazione i motori di ricerca delle donne si sballano completamente ed anche i cattivi ragazzi o i pessimi affari diventano partiti appetibili se non addirittura desiderabili. E’ la stessa professoressa Durante a chiarire il concetto, “Le donne non se ne rendono conto, ma gli ormoni associati alla fertilità li portano a illudersi circa sulla sensualità dei cattivi ragazzi, invece di vedere come inaffidabili i bad boys, queste donne pensano che diventeranno partner affettuosi e buoni papà”.

 

Rating 3.00 out of 5
[?]
Share