Share

Un bacio virtuale mi sa di triste, però è il futuro. Proprio così, dopo gli amori mediatici, le relazioniper corrispondenza e i rapporti via webcam, arriva anche il bacio via web. È un po’ più di una cosa virtuale, perché in realtà il bacio avviene realmente solo che lo si dà a una macchina. Tutto ciò è possibile tramite il ‘Kiss Transmission Device‘, uno strumento che permette la ‘comunicazione tattile’ e che trovate ben spiegato all’interno del video. Per capire il funzionamento è meglio guardare con attenzione le immagini.

Insomma, fino ad oggi online ci si poteva solo vedere, ma grazie a un gruppo di ricercatori dell’Università di Elettrocomunicazioni di Tokyo è stato possibile realizzare un dispositivo in grado di regalare agli utenti la ‘sensazione’ di un bacio a distanza. Non so voi, ma non è molto romantico. Trovo che sia meglio leggere una bella lettera e continuare a comunicare in chat.

Lo strumento assomiglia a una lattina con una cannuccia ricurva da inserire in bocca: bisogna muovere la lingua e, grazie a una particolare interfaccia, il pc riesce a codificare il movimento in un segnale binario che può così viaggiare in rete fino al computer della persona amata, che lo ricodificherà grazie ad una periferica simile.

Una sorta di telefono senza fili. Ma il bacio è molto di più, non sono solo due bocche che s’incontrano. Infatti, i ricercatori hanno spiegato: “in un bacio ci sono altri elementi come il sapore delle labbra, il respiro, il profumo della pelle e anche l’umidità della lingua. Ma se saremo in grado di ricreare tutte queste cose, pensiamo che sarà un dispositivo davvero potente”.

FONTE WEB

Rating 3.00 out of 5
[?]
Share