Share

La forfora è una forma lieve di dermatite seborroica, ed è addebitabile ad un agente microbico, il Malassezia Globosa, che persa la capacità di produrre acidi grassi essenziali per il suo nutrimento, si è evoluto e ha imparato a vivere di quelli rilasciati dalle nostre ghiandole sebacee. Questo processo lo porta a espellere sostanze tossiche che irritano l’epidermide, squamano il cuoio capelluto e provocano di conseguenza la forfora.

Numerose le cause scatenanti: fattori immunitari, ambientali e psicosomatici. Tra le cause meno note, le irradiazioni solari. Quindi la prima raccomandazione è: coprirsi quando si è esposti al sole!

[ad] Slot Pubblicità #4 vuoto!

Esistono due tipi di forfora: quella secca e quella grassa. La forfora secca colpisce spesso durante l’inverno e può essere accompagnata da prurito e da cuoio capelluto irritabile. Quando si ha anche una secrezione sebacea eccessiva, la forfora diventa grassa.

Cinque piccoli rimedi per prevenire e combattere la forfora


1. Contrariamente a quanto si crede, non è necessario lavarsi spesso i capelli. Anzi, l’irritazione causata dalla detersione può peggiorare la situazione. 
2. Si possono utilizzare quotidianamente, oppure insieme allo shampoo, fiale o spray secchi specifici antiforfora, contenenti antimicotici e sostanze anti-irritanti e rinfrescanti 
3. Per un’azione più strong è bene bere ogni giorno tisane depurative a base di bardana, tarassaco, ortica e rosmarino. 
4. Un ottimo rimedio è il tè verde, perché contiene xantina, una sostanza dal potere antinfiammatorio. Sarebbe meglio berne almeno due tazze al giorno. 
5. Evitate di mangiare cibi grassi e pesanti, è consigliato il pesce, almeno due volte la settimana.

FONTE WEB
BELLEZZA ED ESTETICA

Rating 3.00 out of 5
[?]
Share